PALESTRA DI ADDESTRAMENTO LAVORI IN QUOTA

Æquor Sicurezza ha recentemente inaugurato un progetto unico ed innovativo inserito all’interno del panorama della formazione: la palestra di addestramento lavori in quota.

Si tratta di uno spazio pensato e sviluppato per tutti coloro che svolgono lavori in quota: l’iniziativa, unica nel suo genere, intende formare tutti gli operatori del settore sul corretto utilizzo delle linee vita e dei DPI di terza categoria (es. imbracature, cordini, etc.) per prevenire i rischi di lavori in quota.Un-progetto-unico-ed-innovativo

Il corso di formazione addestramento Lavori in Quota, infatti, è suddiviso in due fasi distinte: una prima fase teorica ed una successiva fase pratica.
Durante la fase teorica, vengono approfonditi i diversi aspetti della normativa vigente in relazione all’utilizzo dei DPI anti-caduta di terza categoria. I partecipanti verificano insieme al tecnico di riferimento lo stato di manutenzione dei propri dispositivi di sicurezza, apprendendo come conservarli e come verificare che siano a norma di legge, sulla base di specifici parametri.

Addestramento lavori in quotaLa successiva fase pratica, invece, prevede che i partecipanti raggiungano la palestra di addestramento per mettere in pratica concretamente le nozioni apprese in aula.
L’accesso alla palestra avviene tramite una scala esterna, dove è necessario agganciarsi utilizzando i dispositivi di sicurezza. Una volta raggiunto il tetto, il tecnico spiega come raggiungere le linee vita, come spostarsi lungo le stesse, come posizionarsi per i lavori in gronda (individuazione delle distanze di sicurezza) e come lavorare in coppia sul tetto.Addestramento lavori in quota

Si prosegue poi con una simulazione temporanea di sospensione da terra tramite l’aggancio ad un verricello; tale operazione viene effettuata per permettere al partecipante di capire concretamente cosa significhi rimanere sospeso nel vuoto in attesa dei soccorsi.
Un’eventuale caduta, infatti, determina una sospensione inerte, che espone il lavoratore all’”effetto pendolo“, con rischio di urto contro un ostacolo.
Inoltre, la caduta, seguita da perdita di conoscenza, può indurre la cosiddetta “patologia causata dall’imbracatura”, che consiste in un rapido peggioramento delle funzioni vitali in particolari condizioni fisiche e patologiche. Per ridurre il rischio da sospensione inerte è fondamentale che il lavoratore sia “staccato” dalla posizione sospesa al più presto.
La parte pratica termina con la simulazione di alcune problematiche che potrebbero verificarsi a seguito dell’accesso al tetto.

Addestramento lavori in quota
Addestramento lavori in quota
Addestramento lavori in quota

 

 

richiedi informazioni
I nostri corsi in quota, che eroghiamo e proponiamo anche con Ordini Professionali e Convegni istituzionali, sono testati ed approvati dall’ordine degli Ingegneri e dagli addetti ai lavori con gradimento superiore 94%.

Commenti disabilitati.